Gabriele Salari

Il viaggiatore leggero

 

Sono cresciuto tra Roma e l’Umbria con l’esempio di mio nonno che bisogna coniugare il lavoro intellettuale con l’attività fisica in mezzo alla natura, che sia un’escursione o la cura dell’orto.
Sono convinto che salveremo il mondo se applicheremo la sapienza contadina al nuovo contesto in cui viviamo.

Ho deciso che volevo salvare il mondo a 11 anni creando un’associazione per la difesa della natura nella mia scuola. A 19 anni ho fatto una breve esperienza di consigliere circoscrizionale a Roma, ma forse salvare il mondo è più facile. Ho preso poi una laurea in giurisprudenza e l’ho messa nel cassetto.

Giornalista ambientale da sempre, ho collaborato e collaboro a numerose testate nazionali.
Impegnato nelle associazioni ambientaliste, dal 2001 mi occupo dell’ufficio stampa di Greenpeace Italia.

Curo i miei olivi in Umbria dove ho avviato un progetto per portare in questa regione sempre più turisti green attraverso myumbria.net

 

Potete togliermi tutto ma non la gioia di addormentarmi guardando la luna e il cielo stellato. Il resto sono chiacchiere.

Back To Top